Introduzione: Obiettivo di questo lavoro di tesi è l’esplorazione dell’ecosistema dei dati quantitativi (ossia matematicamente formulati) presenti nelle pubblicazioni di matematica e fisica all’interno di una speciale uscita commemorativa di Le Scienze, traduzione italiana del mensile statunitense Scientific American, pubblicata per il 50esimo anniversario della sua nascita. Il numero commemorativo raccoglie 35 articoli apparsi nel corso della storia editoriale della testata. Di questa raccolta, ci siamo focalizzati sui 16 articoli che trattano argomenti di matematica e fisica. La scelta del campione appena descritto è dovuta, come vedremo, al suo alto livello di significatività nel rappresentare il generico impiego dei dati quantitativi nella divulgazione scientifica italiana, essendo Le Scienze un prodotto editoriale forte di un prestigio consolidato nei suoi cinquant’anni di esistenza, oltre al fatto che la matematica e la fisica sono le discipline maggiormente basate sul formalismo matematico ed è quindi ipotizzabile che anche la loro comunicazione richieda un utilizzo più estensivo e variegato di dati quantitativi che in altre discipline. Per svolgere l’analisi abbiamo innanzitutto definito cosa è da intendere con dato quantitativo, riferendolo a quelle informazioni veicolate al lettore attraverso elaborazioni numeriche, numerali o matematiche. Fissati i capisaldi dell’indagine, abbiamo passato in rassegna i 16 articoli e filtrato le sole porzioni di informazione conformi ai prerequisiti. La raccolta ha indotto, anche a partire dal nostro background culturale, una griglia di indicatori a variabile multipla in cui incasellare i dati per un’analisi del contenuto mediale (in questo caso di pubblicazioni cartacee). Interrogando la griglia di analisi abbiamo riscontrato una serie di evidenze sulla visibilità, sul formato, sul contenuto e sulla finalità dei dati, che hanno costituito la base di partenza per una riflessione, per alcuni aspetti cronologica, sull’impiego dei dati quantitativi nella divulgazione scientifica su carta in Italia.

La divulgazione che conta: studio dell’utilizzo dei dati quantitativi nel numero commemorativo Le Scienze 1968-2018 / Lillo, Davide. - (2019 Jun 28).

La divulgazione che conta: studio dell’utilizzo dei dati quantitativi nel numero commemorativo Le Scienze 1968-2018

Lillo, Davide
2019

Abstract

Introduzione: Obiettivo di questo lavoro di tesi è l’esplorazione dell’ecosistema dei dati quantitativi (ossia matematicamente formulati) presenti nelle pubblicazioni di matematica e fisica all’interno di una speciale uscita commemorativa di Le Scienze, traduzione italiana del mensile statunitense Scientific American, pubblicata per il 50esimo anniversario della sua nascita. Il numero commemorativo raccoglie 35 articoli apparsi nel corso della storia editoriale della testata. Di questa raccolta, ci siamo focalizzati sui 16 articoli che trattano argomenti di matematica e fisica. La scelta del campione appena descritto è dovuta, come vedremo, al suo alto livello di significatività nel rappresentare il generico impiego dei dati quantitativi nella divulgazione scientifica italiana, essendo Le Scienze un prodotto editoriale forte di un prestigio consolidato nei suoi cinquant’anni di esistenza, oltre al fatto che la matematica e la fisica sono le discipline maggiormente basate sul formalismo matematico ed è quindi ipotizzabile che anche la loro comunicazione richieda un utilizzo più estensivo e variegato di dati quantitativi che in altre discipline. Per svolgere l’analisi abbiamo innanzitutto definito cosa è da intendere con dato quantitativo, riferendolo a quelle informazioni veicolate al lettore attraverso elaborazioni numeriche, numerali o matematiche. Fissati i capisaldi dell’indagine, abbiamo passato in rassegna i 16 articoli e filtrato le sole porzioni di informazione conformi ai prerequisiti. La raccolta ha indotto, anche a partire dal nostro background culturale, una griglia di indicatori a variabile multipla in cui incasellare i dati per un’analisi del contenuto mediale (in questo caso di pubblicazioni cartacee). Interrogando la griglia di analisi abbiamo riscontrato una serie di evidenze sulla visibilità, sul formato, sul contenuto e sulla finalità dei dati, che hanno costituito la base di partenza per una riflessione, per alcuni aspetti cronologica, sull’impiego dei dati quantitativi nella divulgazione scientifica su carta in Italia.
2018/2019
Gouthier, Daniele
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lillo_tesi.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi
Licenza: Non specificato
Dimensione 1.38 MB
Formato Adobe PDF
1.38 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11767/95989
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact